via simbolico

15 03 2007
VIA
 
hanno dato via il mio cane,
ho pianto.
non hanno ancora dato via il mio cuore,
quando avverrà riderò.
ho dato via il mio orgoglio,
ho riso e pianto.
non ho ancora dato via me stessa,
riderò o piangerò?
hanno dato via il mio amore,
ho gridato.
hanno dato via le mie parole,
sono rimasta in silenzio guardando voci altrui.
hanno dato via il mio cane,
ho pianto.
quando daranno via il mio cuore?
 
-VALERIA-
 
e ora eccovi il testo e la traduzione di una canzone che non morirà mai…
 
 

Symbolic

I don’t mean to dwell
But I can’t help myself
When I feel the vibe
And taste a memory
Of a time in life
When years seemed to stand still

I close my eyes
And sink within myself
Relive the gift of precious memories
In need of a fix called innocence

When did it begin?
The change to come was undetectable
The open wounds expose the importance of
Our innocence
A high that can never be bought or sold

Symbolic acts – so vivid
Yet at the same time
Were invisible

Savor what you feel and what you see
Things that may not seem important now
But may be tomorrow

Do you remember when
Things seemed so eternal?
Heroes were so real…
Their magic frozen in time
The only way to learn
Is be aware and hold on tight

I close my eyes
And sink within myself
Relive the gift of precious memories
In need of a fix called innocence

When did it begin?
The change to come was undetectable
The open wounds expose the importance of
Our innocence
A high that can never be bought or sold

Symbolic acts – so vivid
Yet at the same time
Were invisible

SIMBOLICO

Io non propongo di restare
Ma io non posso aiutare me stesso
Quando sento la vibrazione
E assaporo un ricordo
Di un tempo nella vita
Quando gli anni sembravano rimanere ancora

Chiudo i miei occhi
E affondo dentro me stesso
Rivivo il dono di preziosi ricordi
Nel bisogno di un dilemma chiamato innocenza

Quando iniziò?
Il cambiamento che stava per arrivare era indistinguibile
Le ferite aperte espongono l’importanza della
nostra innocenza
Un picco che non può essere mai comprato o venduto

Atti simbolici – così vivi
Allo stesso tempo
Erano ancora invisibili

Savor ciò che senti e ciò che vedi
Cose che non potranno sembrare importanti adesso
Ma potrebbero esserlo domani

Ricordi quando
Le cose sembravano così eterne?
Gli eroi erano così reali…
La loro magia ferma nel tempo
Il solo modo di imparare
E’ essere consapevoli e rimanere impenetrabili

Chiudo i miei occhi
E affondo dentro me stesso
Rivivo il dono di preziosi ricordi
Nel bisogno di un dilemma chiamato innocenza

Quando iniziò?
Il cambiamento che stava per arrivare era indistinguibile
Le ferite aperte espongono l’importanza della
nostra innocenza
Un picco che non può essere mai comprato o venduto

Atti simbolici – così vivi
Allo stesso tempo
Erano ancora invisibili

DEATH -"SYMBOLIC"

Annunci

Azioni

Information

8 responses

16 03 2007
Rossella

passavo per caso… davvero un blog particolare…!
se ti va passa da me…ciaoooooooo

16 03 2007
Beatrice

cioè valè…6 trp 1 grande!grazie x tto qll k hai scritto sul mio blog.lo apprezzo veram il pensiero d 1 raga cm te.visto?alla fine c so passata sul tuo blog.cmq qlla storia era mlt + profonda d qnt potesse trasparire…

17 03 2007
Thor

Nessun può dar via ciò che ci appartiene: cuore, anima, vita
Siamo noi a permettere ad altri di prender ciò che è nostro.
Nessuno potrà mai privarci dei nostri sentimenti.
Solo noi potremmo scegliere di privare altri delle nostre emozioni per erigerci a monoliti inattaccabili dalle miserie e meschinità altrui.
E nel distacco emozionale, compiere quegli atti di giustizia che riportino equilibrio ai torti subiti.
Che estranei chiamino questi atti vendetta, rivalsa o altro è ininfluente.
De minimis non curat pretor.
Gli sono e devono restare nulla.
Apri cuore e sentimenti solo a chi reputi sia degno di guardarvi dentro.
E se tradirà la tua fiducia fà sì che per lui l\’inferno diventi un sospirato miraggio.

18 03 2007
valeria

si.. è vero siamo noi a dare a decisere.. ma nn è sempre così- a volte ci strappano noi stessi davanti agli occhi e non ce ne accorgiamo.. altre volte vorremmo che strappassero via, ma nn ci accorgiamo neppure di questo.

18 03 2007
Giovanni

Mi sa che hai dato via pure il cervello 🙂
Tvfbbè!

18 03 2007
valeria

giova sempre più strunz tu…. continua continua e vedrai!!!

20 03 2007
marco

ascoltare la musica in pullman per estranearmi dal mondo
quello che ho fatto io per tutto il viaggio lecce-barcellona andata e ritorno…solo che ho ascoltato solo un gruppo muisicale, i dream theater (images and words, change of season,scenes from a memory e octavarium)
belle le foto sulla norvegia e anche il blog è fatto bene…ciao

22 03 2007
Fabio Empiricist

I Death non mi piacciono però la prima parte dell\’intervento è molto bella (°.°) hai la mia stima….
 
 
Fabio Satan LaVey…
 
 
… PS: chiedo scusa se come intervento risulta un pò povero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: