revivals e sehnsucht

1 09 2008
Già, alle volte ti guardi alle spalle e dici: "ma è così che doveva andare?".
Sai che quella domanda è più che retorica, ma non puoi, non puoi fare a meno di portela!
E sei li e pensi a come andrebbe oggi se provassi a riattaccare i pezzi di un collage futurista, scomposto fino all’essenza.
Ma non parlo univocamente, il mio discorso è generalissimo ed eterogeneo.
Il problema in questo caso sono i revivals. Basta con questi revivals! Siamo in una nuova epoca, che lo si voglia o no, che essa ci piaccia o meno. Non si può continuare a vivere nel passato pensando a come sarebbe oggi o come sarebbe stato se…
Guardarsi avanti, senza rancori, senza pesi sullo stomaco, senza più rapporti di alcun tipo con un passato ormai estinto.
Il ricordo è ciò che ci resta e noi vorremmo dimenticarlo per liberarci di tutto in modo netto e definitivo!

ma c’è un saggio che sosteneva che dimenticare è solo un altro modo di ricordare!
Del resto è solo il Sehnsucht che si diverte a tormentare alcuni animi. E’ solo quel desiderio di un’irraggiungibilità inequivocabile, la nostalgia infinita o per meglio tradurre, "il desiderio del desiderio". -Sehnen=desiderare ardentemente. -Sucht=dipendenza.
Siamo tutti dipendenti al servizio del desiderio!
Una volta che lo si è compreso, allora si che si può andare
avanti!



Annunci

Azioni

Information

One response

2 09 2008
Elena

aiuto!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: